SCI ALPINISMO NEL GRUPPO DI FANES

Prenota Richiedi informazioni

Da EUR 550

Proposta di una traversata ad anello con gli sci da alpinismo nel parco naturale delle Dolomiti di Fanes, della durata di due giorni. Entrambe le giornate prevedono sia la salita che la discesa, con appoggio di rifugio alpino (trattamento di mezza pensione) tra una giornata e l’altra. Le gite sono semplici, con un buono sviluppo e dislivello di circa 1000 metri ciascuna.
 

Informazioni Aggiuntive

Località/Place
Località Rudefeira
Min. partecipanti/minimum of partecipants
1

Da EUR 550

Prenota Richiedi informazioni

GIORNO 1: Loc. Rudefeira / Forcella de Medesc / Rif. Fanes
Lasciata la macchina presso Località Rudefeira (quota 1670m), tra S. Cassiano e La Villa, si procede in salita dentro al bosco e poi su un ampio vallone dolomitico, fino a raggiungere Forcella de Medesc (quota 2584m). Tolte qui le pelli di foca, si discende sul versante opposto su facili pendenze fino al Rifugio Fanes, dove ci fermeremo per la cena, la notte e la colazione del giorno seguente.
GIORNO 2:Rif. Fanes / Piz de Lavarela / Capanna Alpina
Calzati gli sci, con un’ora circa di falso-piano si raggiunge il Ju Dal’Ega, da cui ha inizio il lungo vallone da percorrere in salita fino alla nostra meta: il Piz de Lavarela (quota 3055m). La discesa si svolge in parte ripercorrendo l’itinerario di salita, in parte su terreno nuovo, fino ad arrivare a Capanna Alpina. Da lì, con servizio navetta si tornerà all’auto in circa 20 minuti

In evidenza

PREZZI:
550€ quota da dividere tra i partecipanti.

La tariffa comprende:
● assistenza della Guida Alpina certificata UIAGM
● assicurazione RC
● prestito del materiale comune di sicurezza

La tariffa non comprende:
● assicurazione ricerca e salvataggio
● spese Guida Alpina (servizio navetta, vitto e pernottamento) da dividere tra tutti i partecipanti
● servizio navetta, vitto e pernottamento
● tutto quello che non è specificato nella voce "La tariffa comprende"

ANNOTAZIONI:
● La guida si riserva la facoltà di modifica del programma concordato in base a
condizioni meteo, chiusura rifugi e non ultima la preparazione tecnico fisica dei
partecipanti.
● Per motivi organizzativi, tra cui il rifugio, la proposta dev’essere confermata con quindici giorni di anticipo rispetto al suo svolgimento.
● Può essere richiesto il versamento di una caparra anticipata.